Venti giorni nell’inferno di Milano La drammatica testimonianza di un giovane infermiere napoletano

Nel servizio di Radio Rai che pubblichiamo, tutto il dramma degli infermieri impegnati in prima linea nella lotta contro il coronavirus. Siamo nei giorni più bui della pandemia, quando a Milano i morti si contano a centinaia al giorno. Una cruda e efficace testimonianza quella di Rosario Napolitano, giovane infermiere napoletano, arruolato come volontario nella Protezione Civile. Un documento unico e eloquente che racconta le paure, le sofferenze e il coraggio di tanti sanitari nell’inferno di Milano. A seguire l’intervento puntuale di Barbara Mangiacavalli, Presidente Fnopi.

Potrebbero interessarti anche...