Tremila mascherine agli infermieri. Carbone ringrazia De Magistris

Tremila mascherine del tipo FfP2 sono state consegnate stamane nelle mani del presidente dell’Ordine delle professioni infermieristiche Ciro Carbone dal sindaco di Napoli, Luigi De Magistris. La donazione è stata ufficializzata in Sala Giunta a Palazzo San Giacomo, presenti il primo cittadino, l’assessore Assessore alla Mobilità Sostenibile, Alessandra Clemente e il presidente Carbone. Alle parole di encomio e apprezzamento rivolte dal sindaco agli oltre 20mila infermieri napoletani, ha risposto il presidente dell’Opi Napoli, Carbone. “Gli apprezzamenti e gli attestati di stima che stiamo ricevendo in questi giorni – ha detto Carbone – ci confortano e ci rafforzano nell’opera di salvaguardia, difesa e tutela della salute pubblica, anche a costo di enormi sacrifici e a volte della vita stessa”. “Anche a nome di tutti gli infermieri di Napoli – ha aggiunto – ringraziamo il sindaco per la vicinanza alla professione, dimostrata anche mettendo a disposizione dei colleghi strutture alberghiere per quanti, impegnati in prima linea, sono ospitati a fine turno, evitando così di portare il contagio in famiglia”.

Il Consiglio direttivo dell’Opi Napoli ha già disposto che questo primo carico di mascherine sarà consegnato agli infermieri volontari del 118 a quelli che operano nell’assistenza domiciliare e presso le RSA. “Si tratta di una prima tranches di aiuti che abbiamo pensato di destinare a quei colleghi fino ad ora più trascurati”, ha precisato Carbone. “Ma non sarà l’unica”.

Potrebbero interessarti anche...