Schiaffi all’infermiera pediatrica. Carbone: “L’OPI Napoli al suo fianco”

Aggredire con insulti o peggio con schiaffi e pugni chi lavora per curare e accudire il prossimo è sempre cosa barbara e incivile. Una violenza che andrebbe perseguita d’ufficio. Quando poi la vittima è un infermiera pediatrica, desta ancora più rabbia e preoccupazione, anche per la presenza di bambini e minori nei luoghi dell’aggressione. L’Opi Napoli è e sarà a fianco della collega aggredita anche nel caso di una denuncia civile e penale nei riguardi del vile autore del gesto”.  Cosi Ciro Carbone, presidente dell’Ordine degli infermieri di Napoli ha commentato la novantesima aggressione del 2019 nella sanità napoletana avvenuta oggi pomeriggio presso il distretto 28 dell’Asl Napoli. Dell’episodio ne ha dato notizia anche il consigliere regionale e componente della commissione Sanità, Francesco Borrelli. Come denunciato anche dall’associazione ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’ ,  una infermiera pediatrica è stata presa a schiaffi da un utente che doveva semplicemente richiedere il cambio di pediatra di famiglia. La malcapitata è stata costretta a richiedere le cure ospedaliere presso il San Giovanni Bosco.

Potrebbero interessarti anche...