Norme Editoriali

Pubblicazione di articoli a carattere scientifico

 

La rivista NSC Nursing pubblica articoli originali di tipo scientifico, in lingua italiana ed inglese, riguardanti tutti gli aspetti del settore infermieristico. Ogni articolo è sottoposto ad un processo di peer review (valutazione tra pari), cioè un processo di valutazione del manoscritto da parte di uno o più esperti dello stesso settore. Tutti gli articoli che superano la fase di revisione, saranno pubblicati solo dopo l’approvazione finale del Comitato Scientifico. Non è previsto alcun contributo a carico degli autori per la pubblicazione e la divulgazione dei loro articoli.

 

Considerazioni etiche / legali

Il manoscritto presentato deve essere un contributo originale che non sia stato pubblicato in precedenza (tranne che come abstract o report preliminare) o sottomesso per la pubblicazione ad altra rivista allo stesso tempo. Inoltre, nel caso in cui un articolo venga pubblicato su NSC Nursing, non potrà essere pubblicato altrove in forma simile, in nessuna lingua e senza un esplicito consenso da parte del Comitato Scientifico.  Sebbene il comitato editoriale e i revisori facciano ogni sforzo per garantire la validità dei manoscritti pubblicati, gli autori sono ritenuti responsabili per qualsiasi comportamento che sia eticamente non corretto, come ad esempio la manipolazione dati, il plagio o la duplicazione dei risultati e il possibile conflitto di interesse. Per tale motivo l’autore di corrispondenza dovrà, a nome di tutti gli autori, sottoscrivere la cover letter di NSC Nursing, che dovrà essere sottomessa insieme al manoscritto in formato pdf e che può essere scaricata al seguente link

 

 

Preparazione del manoscritto

I manoscritti che non aderiscono alle seguenti indicazioni saranno restituiti all’autore di corrispondenza per la revisione tecnica, prima di essere inviati ai revisori.

 

Title page: deve includere (a) il titolo completo del manoscritto sia in italiano che in lingua inglese; (b) nomi completi degli autori, qualifica professionale e affiliazione (ente di appartenenza); (c) nome e indirizzo dell’autore di corrispondenza, compresi numero di telefono ed indirizzo e-mail.

Abstract: L’abstract non deve contenere riferimenti bibliografici e deve avere una limitata presenza di abbreviazioni e/o acronimi. L’abstract deve essere presentato sia in lingua italiana che in lingua inglese ed è ammesso un limite massimo di 250 parole. L’abstract deve essere organizzato utilizzando le seguenti sezioni: Introduzione, Obiettivo/Scopo, Metodo, Risultati e Conclusioni.

Keywords: Le parole chiave (keywords) devono essere presenti dopo l’abstract e scelte in modo appropriato in accordo con la ricerca presentata. Sono ammesse un numero massimo di 5 parole.

 

Corpo del Testo: non dovrà superare la lunghezza massima di 15.000 caratteri, spazi inclusi, organizzato in otto sezioni principali: Introduzione, Materiali e Metodi, Risultati, Discussione, Conclusione, Conflitti di interesse e fonti di finanziamento, Bibliografia, Figure e Tabelle. Le abbreviazioni devono essere descritte alla prima menzione nel testo e in ogni tabella e figura. Se viene citata una marca, fornire il nome e l’indirizzo del produttore (città e stato/paese). Riconoscere tutte le forme di supporto, incluso il supporto farmaceutico e industriale, in un paragrafo Fonti di Finanziamento.

 

 

Conflitti di interesse e fonti di finanziamento

Gli autori devono dichiarare tutti i possibili conflitti di interesse nel manoscritto, compresi i rapporti finanziari, di consulenza, istituzionali e di altro tipo. Se non vi è alcun conflitto di interesse, deve essere esplicitamente dichiarato. Nel caso di presenza di conflitti di interesse e/o fonti di finanziamento incluso il supporto farmaceutico e industriale, gli autori devono riportarli sia nel manoscritto in un apposito paragrafo: “Conflitti di interesse e fonti di finanziamento”, inserito dopo le conclusioni, che nella cover letter.

 

Bibliografia: nella bibliografia vanno riportati solo gli articoli citati nel testo (max 50 voci bibliografiche). La bibliografia dovrà essere redatta secondo le norme riportate nel Vancouver Style: la lista delle voce bibliografiche deve essere presentata nell’ordine in cui le singole voci vengono citate nel testo, con numerazione araba utilizzando le parentesi quadre.

 

Esempio nel testo:

“The author has discussed the legalization of marijuana in Arizona [1]”.

 

La relativa voce bibliografica sarà elencata come di seguito mostrato:

 

[1] Barnes RE. Reefer madness: legal & moral issues surrounding the medical prescription of marijuana. Bioethics. 2000 Jan;14(1):16-41.

 

Lo stile di citazione di un articolo scientifico

 

-Saleh AM, Darawad MW, Al-Hussami M. The perception of hospital safety culture and selected outcomes among nurses: An exploratory study. Nurs Health Sci. 2015;17(3):339-46.

 

Nel caso ci fossero più di 6, vanno citati solamente i primi 6 aggiungendo et al.

-Wang X, Liu K, You LM, Xiang JG, Hu HG, Zhang LF, et al. The relationship between patient safety culture and adverse events: a questionnaire survey. Int J Nurs Stud. 2014;51(8):1114-22.

 

Lo stile di citazione di un libro, di un capitolo

 

-Gilstrap LC, Cunningham FG, Van Dorsten JP, editors. Operative obstetrics. 2nd ed. New York: McGraw-Hill; 2002.

 

-Ford HL, Sclafani RA, Degregori J. Cell cycle regulatory cascades. In: Stein GS, Pardee AB, editors. Cell cycle and growth control: biomolecular regulation and cancer. 2nd ed. Hoboken (NJ): Wiley-Liss; 2004. p. 42-67.

 

Web references

-Healthcare Infection Control Practices Advisory Committee (HICPAC). Guideline for prevention of catheter-associated urinary tract infections 2009. Centers for Diseases Control and Prevention, Atlanta. Disponibile a: www.cdc.gov/hicpac/cauti/001_cauti.html. Ultimo accesso: 19 dicembre 2011.

 

 

Figure e Tabelle

Le figure e le tabelle devono essere scelte secondo criteri di chiarezza e semplicità, saranno numerate progressivamente in cifre arabe e accompagnante da brevi ma esaurienti didascalie. Nel testo deve essere chiaramente indicata la posizione d’inserimento. Diagrammi e illustrazioni dovranno essere sottoposti alla redazione in veste grafica accurata, tale da permetterne la riproduzione senza modifiche. Non sono accettate tabelle in formato immagine, mentre la risoluzione minima accettata per le immagini è di 300 dpi.

 

Date e Numeri

 

Per gli articoli in inglese

Data: mese/giorno/anno.

Per i numeri: la virgola indica il separatore di migliaia.

Per i numeri: il punto indica il separatore di cifre decimali.

 

Per gli articoli in italiano:

Data: giorno/mese/anno

Per i numeri: il punto indica il separatore di migliaia

Per i numeri: la virgola indica il separatore di cifre decimali.

 

Infine si consiglia di utilizzare approssimare le cifre decimali ad una sola (sia nel testo che nelle tabelle).

 

Parole Straniere

Le parole straniere vanno sempre indicate in corsivo, soprattutto se non sono ancora entrate nell’uso comune italiano. Se si decide di usare un termine straniero, è bene ricordare che non si declina mai (ad es. i computer e non i computers). È sempre gradita una traduzione in italiano del termine utilizzato in inglese.

 

Formato del File

Per il manoscritto saranno accettati i seguenti formati di file in word processor:

Microsoft word (DOC, DOCX)

Rich text format (RTF)

 

MODALITÀ E TERMINI PER L’INVIO DEI LAVORI

Gli articoli proposti per la pubblicazione sulla rivista NSC Journal devono essere inviati via e-mail all’indirizzo del Comitato Scientifico: cs.napolisana@gmail.com.

 

PROCESSO DI REVISIONE

Tutti i manoscritti conformi alle norme editoriali sono affidati ad uno più revisori che valutano la qualità metodologica del lavoro e le eventuali proposte di modifiche da inoltrare agli autori. Nella sua valutazione, il revisore considera: l’aderenza alle norme editoriali e la qualità metodologica del manoscritto. Il comitato scientifico sulla base dei giudizi dei revisori, decide se il lavoro può essere accettato, considerato accettabile dopo revisioni e modifiche (motivandone le ragioni) o rifiutato (motivandone le ragioni). La valutazione del revisore verrà comunicata entro 15-20 giorni all’indirizzo che l’autore ha fornito per eventuali comunicazioni. Il manoscritto se accettato, è pubblicato in un tempo non superiore a 30 giorni lavorativi dalla data di sottomissione.