Norme Editoriali

Pubblicazione di articoli a carattere scientifico

La rivista NSC Nursing pubblica articoli originali di tipo scientifico, in lingua sia italiana che inglese, riguardanti tutti gli aspetti del settore infermieristico. Ogni articolo è sottoposto ad un processo di peer review (valutazione tra pari), cioè un processo di valutazione del manoscritto da parte di uno o più esperti dello stesso settore. Tutti gli articoli che superano la fase di revisione, saranno pubblicati solo dopo l’approvazione finale del Comitato Scientifico. Non è previsto alcun contributo a carico degli autori per la pubblicazione e la divulgazione dei loro articoli.

 

Considerazioni etiche / legali

Il manoscritto presentato deve essere un contributo originale che non sia stato pubblicato in precedenza (tranne che come abstract o report preliminare) o sottomesso per la pubblicazione ad altra rivista allo stesso tempo. Inoltre, nel caso in cui un articolo venga pubblicato su NSC Nursing, non potrà essere pubblicato altrove in forma simile, in nessuna lingua e senza un esplicito consenso da parte del Comitato Scientifico. Sebbene il Comitato Editoriale e i revisori facciano ogni sforzo per garantire la validità dei manoscritti pubblicati, gli autori sono ritenuti responsabili per qualsiasi comportamento che sia eticamente non corretto, come ad esempio la manipolazione di dati, il plagio o la duplicazione dei risultati e il possibile conflitto d’interesse. Per tale motivo l’autore di corrispondenza dovrà, a nome di tutti gli autori, sottoscrivere la cover letter di NSC Nursing, che dovrà essere sottomessa insieme al manoscritto in formato pdf e che può essere scaricata al seguente link:

Scarica qui la cover letter

 

Consenso dei pazienti e permesso di pubblicazione
Gli studi che riportano esperimenti su soggetti umani richiedono l’approvazione del locale comitato etico e il consenso informato firmato dai pazienti. In tal caso dovrà essere indicato nel manoscritto, il numero di protocollo di approvazione dello studio e l’esplicita dicitura dell’autorizzazione dei soggetti coinvolti nello studio. Un esempio da riportare nel paragrafo Materiali e Metodi è il seguente:

“Il consenso informato era firmato da tutti i partecipanti allo studio. Per tutti i partecipanti l’anonimato era garantito. Nessun incentivo economico era stato offerto per la partecipazione allo studio. Questo studio era stato approvato dal Comitato Etico Locale ( protocollo nr. xxxxx del 5/10/2019)”

Inoltre laddove ci sia il rischio inevitabile di violazione della privacy, ad esempio in una fotografia clinica o nei dettagli di un caso, gli autori dovranno ottenere il consenso firmato dai pazienti o dai parenti. In tal caso gli autori dovranno inviare il modulo del consenso firmato a NSC Nursing prima della pubblicazione.

 

Politica sul plagio

Nursing NSC non accetta manoscritti con materiale plagiato. Ai fini di questa politica, il plagio è definito come l’uso senza autorizzazione di opere precedentemente pubblicate compresi dati, immagini e testo, incluso materiale raccolto da siti web.

Il Comitato Editoriale della rivista provvederà a valutare il tipo di plagio commesso dagli autori. Le azioni intraprese si baseranno sulla gravità del tentativo di plagio, ma potranno includere correzioni o ritiro dell’articolo pubblicato. La rivista NSC Nursing non accetterà successivi articoli da parte di autori che si siano macchiati di gravi tentativi di plagio.

 

Politica di revisione tra pari

La revisione tra pari è il sistema utilizzato per valutare la qualità di un manoscritto prima che sia pubblicato. Ricercatori indipendenti nell’area di ricerca interessata valutano i manoscritti presentati, per originalità, validità e significato, per aiutare gli editori a determinare se il manoscritto debba essere pubblicato nel nostro giornale.

Linee guida per la stesura degli studi scientifici

Il giornale NSC Nursing è a favore dell’uso di adeguate linee guida per la stesura di articoli scientifici. Nella seguente tabella, abbiamo riportato i diversi tipi di studi accettati da NSC Nursing e i link da cui scaricare le corrispondenti linee guida in formato word o pdf,

 

Tipo di studio Linee guida

Randomised trials CONSORT Extensions
Observational studies STROBE Extensions
Systematic reviews PRISMA Extensions
Study protocols SPIRIT PRISMA-P
Diagnostic/prognostic studies STARD TRIPOD
Case reports CARE Extensions
Clinical practice guidelines AGREE RIGHT
Qualitative research SRQR COREQ
Animal pre-clinical studies ARRIVE
Quality improvement studies SQUIRE
Economic evaluations CHEERS

 

NSC Nursing accoglie anche articoli di commento

 

Articoli di Commento

Gli articoli di commento presentano un’analisi approfondita delle questioni attuali o riflessioni su articoli precedentemente o attualmente pubblicati. I commenti non devono superare le 1500 parole in totale (inclusi abstract, testo principale, riferimenti e leggende delle figure). Dovrebbero avere un titolo breve, un estratto di 50 parole o meno, non più di 12 riferimenti e una o due figure o tabelle (incluse le leggende). Le sezioni di un articolo commento devono essere le seguenti:

  • Pagina del titolo (titolo, autori, affiliazioni, autore corrispondente)
  • Astratto
  • Introduzione
  • Discussione
  • Dichiarazione di conflitto di interessi
  • Ringraziamenti
  • Bibliografia.

Preparazione del manoscritto

I manoscritti che non aderiscono alle seguenti indicazioni saranno restituiti all’autore di corrispondenza per la revisione tecnica, prima di essere inviati ai revisori.

Al seguente link è possibile scaricare il template di esempio.

 

Un articolo scientifico sottomesso alla rivista NSC Nursing dovrà avere necessariamente:

Pagina del titolo

Questa pagina deve includere

  1. il titolo completo del manoscritto in italiano;
  2. nomi completi degli autori, qualifica professionale e affiliazione (ente di appartenenza);
  3. nome e indirizzo dell’autore di corrispondenza, compresi numero di telefono ed indirizzo e-mail.

Abstract

L’abstract non deve contenere riferimenti bibliografici o tabelle e deve avere una limitata presenza di abbreviazioni e/o acronimi. L’abstract non deve superare le 350 parole. L’abstract deve essere strutturato utilizzando le seguenti sezioni: Introduzione, Obiettivo/Scopo, Metodo, Risultati e Conclusioni.

Keywords

Le parole chiave (keywords) devono essere presenti dopo l’abstract e scelte in modo appropriato in accordo con la ricerca presentata. Sono ammesse un numero massimo di 5 parole.

Abstract in inglese

Nella pagina successiva all’abstract in italiano, per gli articoli in italiano, deve essere presente il titolo, l’abstract e le parole chiave in lingua inglese.

Corpo del Testo

Ogni manoscritto dovrà essere strutturato, utilizzando le seguenti sezioni principali:

  • Introduzione,
  • Obiettivo/Scopo,
  • Materiali e Metodi(composto dai seguenti sottoparagrafi:
  1. Campionamento ed Eleggibilità (include il periodo dello studio, il tipo di studio, caratteristiche sociodemografiche del campione, criteri di inclusione ed esclusione, approvazione del Comitato Etico locale, descrizione della raccolta, della conservazione e del trattamento dei dati dei pazienti, descrizione di eventuali incentivi, la descrizione in merito al consenso informato se era stato ottenuto dai pazienti, ecc.),
  2. Strumenti,
  3. Analisi Statistica
  • Risultati
  • Discussione
  • Conclusione
  • Dichiarazioni
  • Bibliografia

Le abbreviazioni dovranno essere descritte alla prima menzione nel testo e in ogni tabella e figura. Se verrà citata una marca, occorrerà fornire il nome e l’indirizzo del produttore (città e stato/paese).

 

Dichiarazioni

  • Approvazione del Comitato Etico Locale: Gli autori devono indicare per gli studi che necessitano dell’approvazione del Comitato Etico Locale il numero di protocollo e il comitato che ha approvato lo studio. Nel caso invece di studi in cui non sia necessaria l’approvazione del Comitato Etico Locale, si prega di utilizzare la dicitura: “Per questo studio non era richiesta nessuna approvazione formale da parte del Comitato Etico Locale”
  • Conflitti di interesse e fonti di finanziamento: Gli autori devono dichiarare tutti i possibili conflitti di interesse nel manoscritto, compresi i rapporti finanziari, di consulenza, istituzionali e di altro tipo. Se non vi è alcun conflitto di interesse, deve essere esplicitamente dichiarato. Nel caso di presenza di conflitti di interesse e/o fonti di finanziamento incluso il supporto farmaceutico e industriale, gli autori devono riportarli sia nel manoscritto, nell’ apposito paragrafo: “Conflitti di interesse e fonti di finanziamento” inserito dopo le conclusioni, che nella cover letter.
  • Contributi degli autori: In questo paragrafo deve essere indicato il contributo di ogni autore che ha preso parte allo studio.
  • Ringraziamenti: Eventuali ringraziamenti per partecipazioni marginali o di supporto all’articolo, devono essere indicati in questo sottoparagrafo

 

Bibliografia

Nella bibliografia vanno riportati solo gli articoli citati nel manoscritto (max 50 voci bibliografiche). La bibliografia dovrà essere redatta secondo le norme riportate nel Vancouver Style: la lista delle voci bibliografiche deve essere presentata nell’ordine in cui le singole voci vengono citate nel testo, con numerazione araba utilizzando le parentesi quadre.

Esempio di citazione nel testo:

The authors has discussed on Osteoporosis in HIV-positive Young Italians and Migrants [1]

La relativa voce bibliografica sarà elencata come di seguito mostrato nel paragrafo Bibliografia:

  1. Cascio, A., Colomba, C., Di Carlo, P., Serra, N., Lo Re, G., Gambino, A., et al., (2020). Low bone mineral density in HIV-positive young Italians and migrants. PloS one, 15(9), e0237984.

Nel caso ci fossero più di 6 autori, dovranno essere citati solamente i primi 6 aggiungendo et al.

  1. Wang X, Liu K, You LM, Xiang JG, Hu HG, Zhang LF, et al. The relationship between patient safety culture and adverse events: a questionnaire survey. Int J Nurs Stud. 2014;51(8):1114-22.

Lo stile di citazione di un libro, di un capitolo

  1. Gilstrap LC, Cunningham FG, Van Dorsten JP, editors. Operative obstetrics. 2nd ed. New York: McGraw-Hill; 2002.
  2. Ford HL, Sclafani RA, Degregori J. Cell cycle regulatory cascades. In: Stein GS, Pardee AB, editors. Cell cycle and growth control: biomolecular regulation and cancer. 2nd ed. Hoboken (NJ): Wiley-Liss; 2004. p. 42-67.

Web references

  1. Healthcare Infection Control Practices Advisory Committee (HICPAC). Guideline for prevention of catheter-associated urinary tract infections 2009. Centers for Diseases Control and Prevention, Atlanta. Disponibile a: www.cdc.gov/hicpac/cauti/001_cauti.html. Ultimo accesso: 19 dicembre 2011.

Figure e Tabelle

Le figure e le tabelle devono essere scelte secondo criteri di chiarezza e semplicità, saranno numerate progressivamente in cifre arabe e accompagnante da brevi ma esaurienti didascalie. Sia le figure che le tabelle dovranno essere posizionate nel corpo del testo e numerate secondo l’ordine di apparizione. Diagrammi e illustrazioni dovranno essere sottoposti alla redazione in veste grafica accurata, tale da permetterne la riproduzione senza modifiche. Non sono accettate tabelle in formato immagine, mentre la risoluzione minima accettata per le immagini è di 300 dpi.

Date e Numeri

  • Per gli articoli in inglese

          Data: mese/giorno/anno.

          Per i numeri: la virgola indica il separatore di migliaia.

          Per i numeri: il punto indica il separatore di cifre decimali.

          Infine, si consiglia di approssimare le cifre decimali ad una sola (sia nel testo che nelle tabelle).

  • Per gli articoli in italiano:

         Data: giorno/mese/anno

         Per i numeri: la virgola indica il separatore di cifre decimali.

         Per i numeri: il punto indica il separatore di migliaia.

         (Nel caso non ci siano ambiguità fra il separatore di migliaia e quello di cifre decimali, il punto sarà accettato anche come separatore di cifre decimali

         Infine, si consiglia di approssimare le cifre decimali ad una sola (sia nel testo che nelle tabelle).

 

Parole Straniere

Le parole straniere vanno sempre indicate in corsivo, soprattutto se non sono ancora entrate nell’uso comune della lingua italiana. Se si decidesse di usare un termine straniero, non occorrerebbe mai utilizzare una sua declinazione (ad es. i computer e non i computers). È sempre gradita una traduzione in italiano del termine utilizzato in inglese.

 

Formato del File

Per il manoscritto saranno accettati i seguenti formati di file in word processor:

Microsoft word (DOC, DOCX)

Rich text format (RTF)

 

Modalità e termini per l’invio degli articoli

Gli articoli sottomessi per la pubblicazione sulla rivista NSC Nursing, devono essere inviati per e-mail all’indirizzo del Comitato Scientifico:

nsc-nursing@opinapoli.it.

 

Processo di revisione

Tutti i manoscritti conformi alle norme editoriali sono affidati generalmente due o più revisori, che valutano la qualità metodologica del lavoro e le eventuali proposte di modifiche da inoltrare agli autori. Nella sua valutazione, il revisore considererà: l’aderenza alle norme editoriali e la qualità metodologica del manoscritto.
Il Comitato Scientifico sulla base dei giudizi dei revisori, deciderà se il lavoro potrà essere accettato, considerato accettabile dopo revisioni e modifiche (motivandone le ragioni) o rifiutato (motivandone le ragioni). La valutazione dei revisori verrà comunicata entro 15-30 giorni all’indirizzo fornito dall’autore nella fase di sottomissione. Il manoscritto se accettato, sarà pubblicato on-line sul sito di NSC Nursing, generalmente in un tempo non superiore a 30 giorni lavorativi.