Infermiere aggredito al Santobono. Carbone: “Solidarietà al collega. Ma la politica si muova”

NAPOLI, 22 SET – “L’ennesimo episodio di violenza ai danni di un infermiere ci fa riflettere sulla reale capacita’ della politica di intervenire in tempo sulle emergenze e sulla risoluzione dei problemi dei cittadini e dei lavoratori della sanita’. Avevamo sperato che la nomina del nuovo ministro della Salute, Roberto Speranza, firmatario della proposta di legge insieme con l’onorevole Michela Rostan a difesa di infermieri e medici, potesse dare un impulso ad un provvedimento che riteniamo indifferibile”. E’ quanto afferma Ciro Carbone, presidente dell’Ordine delle professioni infermieristiche di Napoli. “Continuiamo a sperare. Ma ogni giorno e’ un rosario di aggressioni, violenze, ormai insopportabili. L’Ordine degli infermieri di Napoli e’ vicino al collega aggredito all’ospedale Santobono. – aggiunge Carbone – E non smettera’ di esercitare una civile ma tenace pressione sulla politica e sulle istituzioni per una tutela dell’incolumita’ fisica e per un’adeguata sicurezza negli ospedali e per gli operatori dell’emergenza urgenza”

Potrebbero interessarti anche...