Inaugurata la nuova sede Opi Napoli di p.zza Carità. Carbone: “Apriamo le porte a tutta la professione”

Alla presenza della Presidente nazionale dell’Ordine delle professioni infermieristiche Barbara Mangiacalli e nel pieno rispetto della direttiva anti assembramento, si è tenuta stamane la cerimonia d’inaugurazione della nuova sede dell’Opi Napoli di P.zza Carità.

Una cerimonia sobria e composta. Purtroppo ristretta al massimo come la pandemia ancora impone. La benedizione dei locali è stata officiata da Padre Orlando Barba. Ad aprire i lavori, colui che ha voluto con forza e determinazione una sede prestigiosa nel centro di Napoli per gli oltre 20mila infermieri napoletani, il Presidente Ciro Carbone. “Questa è la nuova casa degli infermieri – ha detto – Ho lavorato tanto perché questo avvenisse e lavorerò ancora perché diventi il cuore pulsante dell’attività professionale, di ricerca, di studio, di approfondimento e di aggiornamento. Con questo auspicio – ha aggiunto Carbone – apriamo le porte di questa nuova sede, dando il benvenuto a tutti, in modo che ciascuno infermiere possa sentirsi qui come nella casa comune della professione infermieristica di Napoli”.

Dopo i saluti, gli auguri e il compiacimento formulati dalla Presidente Mangiacavalli, hanno portato i saluti i presidenti Opi di Avellino, Rocco Cusano e di Benevento, Massimo Procaccini., il Presidente dell’Ordine dei Tecnici sanitari (TSRM PSTRP Napoli, Avellino, Benevento e Caserta), Franco Ascolese, la presidente dell’Ordine della Professione Ostetrica Giuseppina Piacente, il presidente dell’Ordine ordine degli Psicologi Armando Cozzuto.

La cerimonia si è chiusa con l’assegnazione del premio alla migliore tesi di Laurea Magistrale in Scienze infermieristiche ed ostetriche. Il riconoscimento intitolato all’infermiera pediatrica “Teresa Comentale” è andato quest’anno al neo dottor Francesco Polito, che si è aggiudicato anche la borsa di studio di 3mila euro prevista.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...