Gli auguri di Teresa Rea a tutte le mamme e infermiere

“Oggi è la festa della mamma. La seconda con l’incubo del Coronavirus. Molte di noi, mamme e infermiere, hanno sofferto e fatto l’impossibile anche in questi due anni per tenere fede a un doppio impegno d’amore: per i nostri figli e per chi assistiamo. Due momenti distinti della vita di tutti i giorni, ma anche molto vicini.” La tenerezza è la chiave per stare vicino agli ammalati. Per dare loro la guarigione e per sostenerli. Non dimenticate le carezze”, raccomandò Papa Francesco agli infermieri ed infermieri pediatrici mentre ricevevano la sua benedizione. Ma tenerezze e carezze sono anche il pane quotidiano di una mamma. E del resto possiamo ben dire che la prima infermiera di tutti noi è stata nostra madre. Oggi è la nostra festa. Molte di noi la passeranno al lavoro, pensando spesso ai figli a casa. Ma teniamo duro care colleghe, madri e infermiere. A tutte voi che dell’amore ne avete fatto anche una professione, gli auguri più sinceri e consapevoli”.

Potrebbero interessarti anche...