Approvati all’unanimità il bilancio consuntivo 2019 e preventivo 2020

L’annuale Assemblea degli iscritti all’Ordine delle professioni infermieristiche di Napoli, tenuta oggi a Castellammare di Stabia, ha approvato all’unanimità dei presenti (oltre 200) il bilancio consuntivo 2019 e di previsione 2020. “Voglio ringraziare i tanti iscritti oggi presenti per la partecipazione numerosa ad uno degli appuntamenti importanti del nostro ordine professionale”, ha detto al termine il Presidente Ciro Carbone. Nella sua relazione, Carbone ha tracciato l’operato non solo economico di quest’ultimo anno, facendo focus su alcuni punti centrali. Primo fra tutti i giovani e i tanti progetti in cantiere per la formazione. “I giovani rappresentano il futuro della professione e dobbiamo curarli come una priorità”, ha detto Carbone citando l’indicizzazione scientifica della rivista Napolisana sulle banche dati internazionali; il premio di 3000 euro alla miglior tesi di laurea; l’esenzione dal pagamento della quota associativa per i neo laureati; i tantissimi corsi Ecm gratuiti organizzati (oltre 40 corsi itineranti per un totale di 6mila crediti erogati). Altro passaggio importante è stato quello della nuova sede dell’Ordine di Napoli: “Tra le più belle, tecnologicamente attrezzate e moderne d’Italia”, come l’ha definita Carbone. “La inaugureremo a breve – ha annunciato Carbone – con i vertici nazionali della professione e sarà il nostro vanto, anche perché potremmo mettere a disposizione dei nostri iscritti spazi attrezzati per gruppi di studio, di lavoro e d’incontro, convegni e dibattiti”. Infine il lancio della nuova applicazione riservata agli iscritti “OpiNapoli”, una piattaforma tecnologica innovativa (la prima in Italia) che consentirà agli iscritti di essere sempre aggiornati su news, eventi, formazione e ricerca.

 

Potrebbero interessarti anche...